Dal 6 all'8 dicembre 2013, Aquileia e Tarcento hanno ospitato l'evento “I CARE FOR...EUROPE”, che è stato finanziato dall'Unione Europea nell'ambito del programma “Europa per i cittadini”. All'incontro hanno partecipato 230 persone di cui 190 dal

Dal 6 all'8 dicembre 2013, Aquileia e Tarcento hanno ospitato l'evento “I CARE FOR...EUROPE”, che è stato finanziato dall'Unione Europea nell'ambito del programma “Europa per i cittadini”. All'incontro hanno partecipato 230 persone di cui 190 dall'estero: 120 provenienti dalla Croazia (Rakovica), 33 dalla Bosnia-Herzegovina ( Čapljina) e 37 dalla Serbia (Bač).

Durante i tre giorni sono state svolte diverse attività:


Il primo giorno, 6 dicembre, dopo l'arrivo e la sistemazione dei partecipanti, a Tarcento nel palazzo Frangipane, si è tenuto un primo incontro di presentazione del progetto, a partire dai campi di volontariato internazionale organizzati da Adriatic GreeNet in collaborazione con il club UNESCO di Udine in tutte le località coinvolte nel progetto e presenti all'incontro con una delegazione di stakeholders che si sono presentati reciprocamente. La discussione è stata incentrata sulle potenzialità del network tra piccoli comuni la cui idea è emersa proprio nei precedenti due anni di attività e di conoscenza del territorio e delle comunità locali. Anche la successiva cena ha permesso una prima conoscenza informale tra i partecipanti, rappresentanti delle Amministrazioni e delle associazioni locali.


La giornata successiva del 7 dicembre si è svolta interamente ad Aquileia è stata dedicata, in mattinata, ad attività di formazione rivolte agli stakeholders delle varie comunità con workshop e seminari su vari temi: il concetto di cittadinanza attiva in Europa, diritti e opportunità della partecipazione, programmi e opportunità per il turismo sostenibile. Tutti temi di interesse comune e su cui tutte le amministrazioni hanno espresso il desiderio di continuare a lavorare anche in futuro. Successivamente il pomeriggio è stato dedicato alla visita guidata del sito UNESCO di Aquileia, patrimonio dell'umanità, con staff di volontari che hanno guidato i vari gruppi di ospiti provenienti da Bosnia-Herzegovina, Croazia e Serbia alle aree archeologiche, alla Basilica patriarcale, alla mostra costantiniana presso la Fondazione Aquileia ed al Museo Archeologico Nazionale. Grazie alla collaborazione e disponibilità dei vari Enti responsabili la visita è stata gratuita. E in serata, durante la cena buffet, ci sono stati ulteriori momenti di conoscenza reciproca tra i cittadini delle diverse comunità, con presentazione di associazioni e di attività culturali svolte a livello locale.


Il terzo giorno, 8 dicembre, a Tarcento, ha visto la realizzazione dell'incontro finale tra tutti i partecipanti per celebrare assieme il «2013 anno Europeo dei cittadini», con la presentazione e la sottoscrizione del Protocollo d'Intesa per la creazione ufficiale del network «I Care For Europe». Contemporaneamente sono stati presentati anche www.adriaticgreenet.org/icareforeurope (il sito internet dedicato al progetto ed al network) ed è stato distribuito il cd-rom contenente dati e documenti utili per le attività a livello locale ed in rete sulle tematiche di fondo trattate durante l'evento e alla base del protocollo d'intesa siglato dai sindaci.

Il Network internazionale “I Care For Europe” ha l'obiettivo di coinvolgere, a partire da queste prime 5 località di 4 Paesi diversi, piccoli Comuni europei che si riconoscono nei principi espressi dal protocollo d'intesa per quanto riguarda la difesa dei Diritti Umani, la Cultura e la Sostenibilità come basi per le politiche di sviluppo locale, la Cooperazione e la Partecipazione come anima delle attività e progetti futuri.