Modalità di attivazione del Fondo relativo ai contributi per interventi di prevenzione del rischio sismico

SCADENZA: 9/9/2013

di cui all’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3907 in data 13 novembre 2010, istituito ai sensi dell’articolo 11 del D.L. n. 39 in data 28.04.09 convertito, con modificazioni, dalla Legge 24.06.09, n. 77 (L. 77/09, art. 11)

 

Alla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia è affidato il compito di individuare gli interventi strutturali di rafforzamento locale, o di miglioramento sismico o, eventualmente, di demolizione e ricostruzione, secondo quanto stabilito dalle Norme Tecniche per le Costruzioni emanate con DM 14/1/2008 e relativa circolare, da finanziare sulla base della legge 24.62009, n. 77 e dell’OPCM n. 3907/2010.

 

Gli interventi di rafforzamento locale, oggetto del contributo, rientranti nella fattispecie definita come “riparazioni o interventi locali” nelle vigenti norme tecniche, sono finalizzati a ridurre o eliminare i comportamenti di singoli elementi o parti strutturali, che danno luogo a condizioni di fragilità e/o innesco di collassi locali.

 

Tra gli edifici interessati insistono anche quelli privati secondo le limitazioni previste dall’art. 2, commi 4 e 5 dell’OPCM.

 

Le domande, redatte secondo il modello allegato e scaricabile, dovranno essere compilate e trasmesse allo scrivente Comune con qualsiasi mezzo entro e non oltre il 9/9/2013 (farà fede il timbro dell’Ufficio Protocollo Comunale).

Scarica il modulo