Colloquium internazionale "Aquileia. Incontro di popoli e culture"

2008

Il corpo e la salvezza negli scrittori cristiani aquileiesi del 2.-4. secolo. Atti del 4. Colloquium internazionale Incontro di popoli e culture (21 e 28 settembre, 4 e 5 ottobre 2008), a cura di R. Iacumin. Udine, Gaspari, 2009. 160 p. 

Dalla "abolizione della morte" (Barnaba) alla "vita immortale" (Ignazio) alla "ricapitolazione" di Ireneo, per passare allo stato iniziale di innocenza dei bambini (Clemente), alla preesistenza delle singole anime in Origene ed al suo concetto di apocatàstasis finale, nel secolo IV una serie di concezioni molto diverse confluiscono nella chiesa aquileiese. Il tema della salvezza dell'uomo o della sola anima si può cogliere in tutte le sfumature in questi scrittori ed in quelli che li ispirano.

Indice

Il corpo e la salvezza
Vito Mancuso - Docente di Teologia all'Universita "San Raffaele" di Milano

Il destino del corpo in Vittorino di Poetovio
Miran Špelic - Università di Lubiana, Facoltà di Teologia

Matrimonio e castità nelie Recognitiones tradotte da Rufino (con qualche esempio sulia narrativa cristiana antica)
Claudio Moreschini - Università di Pisa

II corpo e la salvezza in Gerolamo
Valeria Capelli

I. La Salvezza in Origene, in Teodoro di Aquileia e in Cromazio
II. La salvezza secondo gli gnostici ed il pannello con il gallo e la tartaruga dell' aula nord di Aquileia
Renato Iacumin - CIRF, Università di Udine

Salvezza nella "spiegazione del simbolo" di Rufino di Aquileia
don Giampiero Facchinetti

L'assunzione delia Madre del Signore e gli scritti di Cromazio di Aquileia
Ctirad Václav Pospíšil - Teologia Trinitaria, Università di Olomuc - Cékia

2007

Le reliquie e il potere. Atti del 3. Colloquium Internazionale Incontro di popoli e culture (15 e 16 settembre 2007), a cura di R. Iacumin. Udine, Gaspari, 2007

II fenomeno storico del culto delle reliquie, all'inizio del suo presentarsi, avviene nel luogo della sepoltura di un martire. Esso è circoscritto. Non a tutti è dato farsi seppellire nelle vicinanze. Anche ad Aquileia abbiamo testimonianze di depositio ad sanctos, alcune iscrizioni funerarie riportano infatti la formula In hoc sanctorum loco.. In Occidentle, a cominciare dal III secolo, la gestione di questo culto è fatta propria dal Vescovo, il quale utilizza una liturgia particolare per l'adventus (come si trattasse di un protettore, di un patronus), per la depositio e per la traslatio dei resti. II popolo vi è coinvolto, assiste alla liberazione degli ossessi, impetra grazie, si mette sotto il patrocinio del santo, vuole toccarne il corpo, i vestiti, la tomba... Il perno di tutta questa strana religiosità non va ricercato nel Vangelo, ma nella funzione che la religiosità viene a svolgere sotto la guida di chi la orienta. II culto delle reliquie diventa sempre più un potere.

Indice

Aspetti storici e sociologici, Giorgio Galli

Reliquie e "potere" e "potere" delle reliquie, Giuseppe Cuscito

Venerazione post mortem del corpo umano ed animale nell' antico Egitto, Franklin Baumgarten

II culto delle reliquie nell'Induismo e nel Buddismo,  Alessandro Grossato

Profeti e reliquie nell' antico mondo ebraico,  Giorgio Giordani

Memorie, Santi e Reliquie in Siria-Palestina nei primi secoli del Cristianesimo, Carmelo Pappalardo

I Martiri Aquileiesi nell'onomastica, Maurizio Puntin

La fondativa legenda aquileiese dell'Evangeliario autografo di san Marco, Giordano Brunettin

Les reliques de saint Martin Faits et interpretations dans les luttes du pouvoir, Jean Heuclin

Tombe, pietre e scritti presso il monastero di Paolino: possesso e potere di una interpretazione, Sabato Scala

'Sangue con voce di canto'. Divagazioni sulla potenza delle sante reliquie e il potere delloro prestigio, Alessio Perfil

La consacrazione delIa Basilica Popponiana tra potere e reliquie, Silvia Blason Scarel

Reliquie e lotta tra cattolici ed ariani nell' Aquileia del IV- V secolo, Renato Iacumin

2006

Musiche in Friûl e dulintor. Suns di agadôr di mont, faldis scuindudis, cjants di risultive. Manzano, Associazione Culturale Furclap, 2006. 1 CD audio + 1 DVD  

Musica liturgica del Patriarcato di Aquileia

Medioevo, Rinascimento, Barocco

Il contemporaneo

Suoni ed immagini della Mitteleuropa

Flores Aquileiae - Sacre rappresentazioni

2005

Antiche vie all'eternità. Colloquium internazionale sugli aspetti dell'ascesi nei primi secoli del cristianesimo. Udine, Gaspari, 2006. 227 p. 

Dai mosaici delle campate preteodoriane dell'aula nord di Aquileia e da quelli teodoriani proviene una tensione alla salvezza che è germinata in contesti teologici diversificati, ma  a volte anche tra loro intrecciati.

Indice

II viaggio gnostico dell' anima, Aldo Magris

Da Rode alIa torre, Remo Cacitti

L'essenismo e l'ascesi terapeutica, Elio ]ucci

I gradi della perfezione in Origene, Renato Iacumin

II percorso ascetico in Pistis Sophia ed il mosaico dell'aula nord di Aquileia, Renato Iacumin

Tracce di ascesi giudaico-cristiana in alcuni ritrovamenti archeologici di Terra Santa, Carmelo Pappalardo

L'orientamento delIa preghiera liturgica nei primi secoli, Pavel Kopecek

L'evoluzione architettonica delle prime Chiese ed il problema del "Coenobium Aquileiense", don Giampiero Facchinetti